Il migliore amico del salame toscano è il pane senza sale

By giugno 20, 2018articoli
Un abbinamento perfetto: pane e salame

Il migliore amico del salame toscano è il pane senza sale. Il salame è companatico, lo dice la parola stessa, ovvero “quello che si mangia col pane” lo diceva sempre mio nonno Vincenzo sotto il suo inseparabile cappello di paglia.

Il pane toscano, senza sale, esalta il gusto del salame e lo accompagna senza confonderlo.

Del resto si sa, i nonni sono sempre i più saggi.

Sono cresciuta in campagna e il salame ha accompagnato molti momenti della mia infanzia. Ricordo quando andavamo sotto la grande quercia, all’inizio del bosco, per raccogliere le ghiande da dare ai maiali.
A volte, dopo una pioggia, indossavo gli stivaloni ereditati da mio fratello Antonio e, probabilmente sembravo un clown con le scarpe giganti, me non me ne curavo perché ero felice e respiravo a pieni polmoni l’inconfondibile profumo di bosco.

Ed è così, infatti, che il salame che vendiamo viene fatto, utilizzando solo carni scelte provenienti da allevamenti certificati e a libero pascolo, curati con molta attenzione per garantire la massima qualità del prodotto.

La lavorazione del salame è da sempre rimasta invariata, nel rispetto della tradizione toscana: le parti magre della carne di suino vengono macinate e, insieme a pezzi di grasso con sale e spezie, insaccate e fatte stagionare per periodi che possono variare da qualche settimana fino a svariati mesi.

Se volete assaggiare il vero buon salame toscano, lo potete trovare tra gli sfizi di Fratelli Cuore e abbinarlo ad un buon calice di vino rosso che, come si usa dire… “è la morte sua”!

Scopri il vino giusto. Sarà un toscano?

fratellicuore

Author fratellicuore

More posts by fratellicuore

Leave a Reply