JENNY

By maggio 22, 2017funny post

Nel mio lavoro imparo sempre qualche lezione di vita. Ecco che cosa è successo ieri:

«Sono in viaggio in Europa con mia figlia Jenny». Annuncia l’uomo mentre si guarda attorno.  Bianco, sulla settantina,  leggermente incurvato da chissà quali preoccupazioni.
«Non è stato facile imporre la mia presenza, sa? Mia figlia ama la sua indipendenza».
Ha ragione, rifletto, quanto potrà avere la figlia trenta/quarant’anni?
«Insieme a Jenny – prosegue spostando un paio di sedie – abbiamo visitato il Partenone e assistito alla corsa dei tori a Pamplona, cenato sulla Torre Eiffel e attraversato il ponte Carlo a Praga.  Un giro intorno ai megaliti di Stonehenge, l’affascinante Italia e… ».

In quel momento vedo sua figlia spuntare dalla rampa. E’ seduta, meglio inglobata, in una sedia a rotelle ipertecnologica. Avanza lentamente azionando il joystick con l’indice e il pollice della mano sx. Le uniche parti del corpo che sembrano avere vita.

Veloce, aiuto il padre a fare spazio intorno al tavolo. «Bene, Jenny ha sentito parlare dei vostri hamburger» dice togliendo gli occhiali da sole e il cappello dalla testa della figlia.

«Ce ne porti due».

fratellicuore

Author fratellicuore

More posts by fratellicuore

Leave a Reply