A Fratelli Cuore si mangia pizza, la buona pizza napoletana con il cornicione alto e croccante, l’interno soffice e con la farcitura succulenta. La migliore che offre il mercato: pomodoro S. Marzano dop e Piennolo vesuviano, acciughe del Cantabrico, ‘nduja di Spilinga e farina Petra del Molino Quaglia che impiega esclusivamente grano italiano. Il resto del lavoro lo fa il forno alimentato a legna. Con questa pizza straordinaria i riconoscimenti non sono tardati ad arrivare e, in breve tempo, Fratelli Cuore ha ottenuto due spicchi nella prestigiosa guida delle pizzerie italiane Gambero Rosso 2017 e 2018 e ha vinto il premio “Arte del Pizzaiuolo napoletano patrimonio mondiale dell’umanità, Unesco”.